Il piccolo popolo del bosco - I campi estivi per bambini

Scritto da
Piccolo popolo del bosco Piccolo popolo del bosco

A giugno iniziano i campi estivi boschivi  "Il piccolo popolo del bosco" dedicati ai bambini. Sviluppate in modalità campi boschivi estivi e stagionali, le attività sono valide tutto l'anno. Le attività sono organizzate dal Parco Cinque Sensi di Vitorchiano e sono centrate sul gioco e sull'esplorazione totalemente all'aria aperta nel bosco. I campi coinvolgono in prima linea i bambini dai 3 ai 5 anni, mentre per quanto riguarda le attività estive, sono ammessi anche bambini fino agli 11 anni.

I bambini sono dotati di una gioia meravigliosa nello scoprire e curiosare. I loro sensi sono la chiave e il dono con cui possono esplorare se stessi e il mondo.

Noi costruiamo su questa conoscenza:

1. La sperimentazione su se stessi e l’ambiente tramite i sensi
2. Il consolidamento e potenziamento degli schemi motori di base, con particolare riferimento allo sviluppo dei sensi  
3. La sperimentazione della natura attraverso tutti i sensi
4. L’incoraggiamento a giocare e inventare le proprie storie
5. L’interazione sociale

I campi boschivi della Forest School

Ogni campo Il piccolo popolo del bosco comincia con l'inizio di una stagione: equinozio di primavera, solstizio d'estate, equinozio d'autunno e solstizio d'inverno.

  • Campo estivo 2018 
  • Campo autunnale 2018
  • Campo invernale 2018
  • Campo di primavera 2019

 

Benvenuti tra il piccolo popolo del bosco

L'iscrizione:

I bambini possono essere iscritti per frequenze settimanali, mensili oppure stagionali.

La giornata de Il piccolo popolo del bosco:

Al Parco Cinque Sensi il giorno inizia alle 8:00 del mattino. Durante la giornata con Il piccolo popolo del Bosco ci dedichiamo all'esplorazione attiva, ci plasmiamo al ritmo del mondo naturale circostante, prepariamo colazione, merenda della mattina, pranzo e merenda del pomeriggio.
Ogni giorno produciamo nell'atelier de Il piccolo popolo del bosco interessanti lavori da portare a casa per raccontare la giornata - giornata che finisce tra le 16:00 e le 17:00. Ogni settimana entreremo in contatto con lingue e culture diverse, con giornate intere trascorse con madrelingua inglese, tedesca e francese, ma è possibile che si possano fare esperienze anche in altre lingue.

Elementi essenziali per vivere il bosco del Parco Cinque Sensi, un vademecum utile per tutti
Affinché ibambini siano a proprio agio, ricordatevi che staremo all'aria aperta tutti i giorni e tutto il giorno, con la pioggia o con il sole, seguendo il ritmo del tempo e dell'avvicendarsi delle stagioni.
Abbiamo pensato di farvi un piccolo elenco utile a farvi vivere un'esperienza serena e spensierata. Lasciate gli oggetti di valore a casa, vestitevi in maniera semplice ed essenziale, preparate un cambio per i vostri bambini, che nel bosco, e in particolare nell'area giochi, si sporcheranno, si bagneranno e saranno a stretto contatto con la terra, le piante, i fiori e quanto crea spontaneamente la natura.
Nei giorni in cui è prevista pioggia è utile provvedere a un abbigliamento impermeabile (giacche, pantaloni o salopette, galosce). Nel bosco facilmente si trovano pozzanghere di fango, molto interessanti soprattutto per i bambini, ma se si vuole trascorrere un buona parte della giornata con noi, è bene non inzaccherarsi appena arrivati!
Nei giorni di sole primaverile o estivo è bene portarsi una crema protettiva, perché anche se protetti dalle fronde degli alberi, la pelle può scottarsi, soprattutto quella più delicata dei bambini.
Nel bosco convivono una serie innumerevole di animali e insetti, tra cui le zanzare. Se siete particolarmente sensibili a questi insetti, portate con voi un prodotto antizanzare e uno dopo puntura per lenire prurito e arrossamenti.
Per i bambini che frequenteranno la Forest School estiva non dimenticate di etichettare quanto elencato di seguito:
Una bottiglia per l'acqua etichettata con il nome del bambino;
uno zainetto adatto per l'esterno con chiusura davanti, in modo da consentire al bambino di potersi muovere liberamente senza che gli spallacci scivolino in continuazione;

Cosa indossare in primavera e in autunno
giacche antivento impermeabili con zip;
un paio di pantaloni comodi - pantaloni o leggings da jogging oppure da trekking - eventualmente un cambio completo per i bambini più piccoli della Forest School;
t-shirt a maniche corte o lunghe, da sfilare in caso di caldo eccessivo. Vale sempre la regola dell'abbigliamento a cipolla;
due paia di calzini e una morbida di lana o da casa;
un cambio di biancheria intima per i bambini più piccoli;
scarpe robuste impermeabili o galosce, o che possano in ogni caso infangarsi.

Cosa indossare in inverno
Giacche impermeabili imbottite in pile o con altri tessuti termici;
Pantaloni termici con imbottitura in felpa o altri tessuti termici;
Un maglione in lana sottile o una maglia in pile o una ts-shirt in cotone invernale a maniche lunghe;    
Sciarpa scalda collo;
Cappello e guanti, meglio se con un ricambio nel sacco dell'equipaggiamento. Per quel che riguarda i guanti consigliamo quelli da neve, caldi e impermeabili. In alternativa alcune paia di guanti di lana da poter cambiare.
Due paia di calzini, un paio in cotone sottile e un paio in lana spessa o un paio da casa soffici;
Stivali da neve o stivati ​​caldi adatti a stare a lungo all'aperto.

 

 

 

by Thomas Diedrich